Ninco Nanco Eugenio Bennato & Orchestra Popolare Casertana.mpg

1859, muore il vecchio re Borbone e sul trono va suo figlio, 23 anni, ancora guaglione. E il momento di approfittare di questo vuoto di potere, di quel regno in mezzo al mare difeso solo dalle sirene. E u Banco e Napoli è lideale per rifarsi delle spese, per coprire il disavanzo della finanza piemontese. E Ninco Nanco deve morire perché la storia così deve andare e il Sud è terra di conquista e Ninco Nanco nun ce può stare, e Ninco Nanco deve morire perché si campa potesse parlare e si parlasse potesse dire qualcosa di meridionale. E lo Zolfo di Sicilia e i cantieri a Castellammare e le fabbriche della seta e Gaeta da bombardare. E lideale che fa la guerra, una guerra dichiarata per vedere chi la spunta tra il fucile e la tammurriata, e tammurriata è superstizione, questa storia deve finire e qui si fa lItalia o si muore e Ninco Nanco deve morire. E Ninco Nanco deve morire perché la storia così deve andare e il Sud è terra di conquista e Ninco nun ce può stare. E Ninco Nanco deve morire perché si campa putesse parlare e si parlasse potesse dire qualcosa di meridionale. E per sconfiggere il brigantaggio e inaugurare lemigrazione bisogna uccidere il coraggio e Ninco Nanco è meglio che muore. Perché lui è nato zappaterra e ammazzarlo non è reato e dopo un colpo di rivoltella lhanno pure fotografato. E la sua anima è già distante, ma sul suo volto resta il sorriso, lultima sfida di un brigante: Quandè bello morire acciso. E Ninco Nanco deve morire perché la storia così deve andare e il Sud è terra di conquista e Ninco Nanco non ci può stare. E Ninco Nanco deve morire perchè si campa putesse parlare e si parlasse potesse dire qualcosa di meridionale. E Ninco Nanco da eliminare e se lui muore chi se ne frega, sulla sua tomba neanche un fiore, sulla sua tomba nessuno prega. E Ninco Nanco da eliminare, che non si nomini più il suo nome, sia maledetta la sua storia, sia maledetta questa canzone. E fila, fila la lana a sette soldi la settimana, E fila fila il cotone a cinque soldi pelu padrone. E Ninco Nanco deve morire perchè si campa putesse parlare e si parlasse potesse dire qualcosa di meridionale. Ninco Nanco (Avigliano 1833 - Lagopesole 1864) Il testo della canzone di Eugenio Bennato dedicato al ns eroico patriota e combattente duosiciliano.

Aggiunto il:
08 Novembre 2010
Durata:
04:52
Visite
3478
Commenti:
0
Commenti